Si è conclusa l’installazione dei 53 impianti di trattamento delle acque reflue nella località Cachoeira do Brumado (Municipio di Mariana), realizzata nell’ambito del Progetto “Economia Circolare e Città Verdi”.

Si tratta di biodigestori in grado di depurare le acque reflue di altrettante famiglie appartenenti alla collettività di Cafundao che, a seguito del crollo della diga a monte, erano prive di un sistema di trattamento con conseguente inquinamento del fiume dove si riversavano e chiusura della cascata attigua al paese, che finalmente in ottobre potrà essere riaperta e utilizzata dai residenti anche a scopo turistico. L’impianto realizzato dalla BIOETE è molto semplice, di costo contenuto e facile manutenzione, pertanto può costituire una utile proposta anche per altri contesti sia in Brasile che negli altri paesi della Regione.

Come ha ricordato la Segretario Generale dell’IILA, Antonella Cavallari: «Attraverso interventi di questo tipo, l’IILA rafforza il proprio impegno per favorire la transizione verde nei nostri Paesi membri. In questo caso, l’iniziativa consentirà all’area di diventare un punto di riferimento non solo per il Comune di Mariana, ma anche per altre realtà, contribuendo a promuovere un modello di sviluppo della comunità locale rispettoso dell’ambiente».